Seconda puntata di PokerEyes a Campione d’Italia


Sabato scorso al Casinò Campione d’Italia è stata registrata la seconda puntata del format ideato da Isadora Pacelli “PokerEyes”, trasmissione che ha come unico scopo quello di raccontare un poker diverso e molto emozionante con la scommessa di riuscire a portare giocatori non vedenti ai tavoli da gioco, sfida che è stata colta con entusiasmo anche da tutti e quattro i nostri Casinò nazionali che ospiteranno volentieri le varie puntate del format.
Il programma è incentrato su cinque giocatori non vedenti ma autonomi al tavolo da gioco (grazie anche a qualche piccola variante) che si sfideranno in questo inedito format tv accompagnato dallo slogan “Non disabili ma player come gli altri” e che andrà in onda sul canale Poker Italia ad ottobre.
In totale le puntate che verranno trasmesse saranno sei e per la prima volta nella storia del poker potremo vedere al tavolo da gioco player non vedenti dotati di straordinaria memoria e per il quale la legge del pokerface è del tutto nulla.
Nella sede di Campione d’Italia come nelle altre i giocatori sono stati seguiti dalle telecamere anche durante le giornate di allenamento e simulazione di gioco oltre che nei traferimenti da una sede all’altra.
Sarà proprio la Pacelli a fargli da guida descrivendo in prima persona l’ambiente facendo sì che i giocatori possano vivere a pieno l’atmosfera della casa da gioco che sarà il teatro della loro straordinaria avventura.
Sono rimasti tutti molto entusiasti dell’idea tanto che ai tavoli non mancheranno i volti noti del poker come per esempio Flavio Ferrari Zumbini e Massimiliano Greco che oltretutto è rientrato in anticipo da Las Vegas per tenere fede all’impegno preso con PokerEyes tempo fa.
A riguardo, l’amministratore delegato del Casinò Campione d’Italia, Carlo Pagan qualche giorno fa aveva dichiarato quanto segue:

“La suggestività di PokerEyes, capace di trasmettere l’emozione di una casa da gioco a chi non può vedere l’ambiente, ma ne percepisce l’atmosfera, è una dimostrazione del ruolo positivo che i Casinò storici legittimamente rivendicano. Perciò i players di PokerEyes saranno benvenuti a Campione d’Italia e ci sarò anch’io a vederli giocare”.

bitgame